Editoria libraria: fondi ministeriali per 20.000 euro alla biblioteca comunale e a quella diocesana

La Biblioteca comunale “G. Ceci” e la Biblioteca diocesana “San Tommaso d’Aquino” sono tra i beneficiari della misura prevista dal decreto del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo n. 267 del 4 giugno 2020, di riparto del “Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali”, concernente “Contributo alle biblioteche per acquisto libri. Sostegno all’editoria libraria”.

Il D.D.G. n. 561 del 20.08.2020, recante l’approvazione dell’elenco dei beneficiari, assegna alle due biblioteche il contributo di euro 10.000 per ciascuna, il massimo previsto.

Il decreto prevede la destinazione di una quota del Fondo pari a 30 milioni di euro per l’anno 2020 per sostenere la filiera dell’editoria libraria tramite l’acquisto di libri.

In particolare, le risorse sono assegnate alle biblioteche dello Stato, degli enti territoriali e di altri soggetti purché aperte al pubblico, per l’acquisto di libri.

Le risorse assegnate a ciascuna biblioteca dovranno essere utilizzate per almeno il 70% per l’acquisto di libri presso almeno tre diverse librerie presenti sul territorio della provincia in cui si trova la biblioteca.

“Questo risultato – dichiarano il Direttore della Biblioteca Comunale, Giovanni Aloisio e Don Domenico Basile, Direttore della Biblioteca Diocesana – gratifica l’azione sinergica delle nostre due biblioteche che hanno partecipato all’Avviso pubblico, a vantaggio dell’intera comunità cittadina, che ora vedrà incrementato il patrimonio librario a disposizione dell’utenza.

E’ un ulteriore potenziamento delle biblioteche di pubblica lettura come servizio essenziale per lo sviluppo individuale delle persone e del legame civico che edifica una città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.