Gianni Cuperlo (Fondazione Costituente): conversazioni su Regeni e Zaki alla Biblioteca Comunale il 5 novembre alle 12.30

Gianni Cuperlo, Presidente della Fondazione “Costituente” e il Sindaco, Giovanna Bruno, incontreranno domani, 5 novembre, alle ore 12.30, i giovani delle scuole superiori andriesi per discutere insieme dei temi legati alla condizione giovanile al tempo del Covid e dei casi di Giulio Regeni, il ricercatore italiano torturato e ucciso in Egitto e di Patrick Zaki, lo studente universitario iscritto a Bologna e da tempo in carcere, sempre in Egitto, per la sua lotta per i diritti di libertà di parola.

L’incontro con Cuperlo si terrà non per caso nella Biblioteca Comunale dove, nella saletta dedicata a Farinelli, vi sono tuttora alcune installazioni a grandezza d’uomo sulla figura di Zaki.

Cuperlo -esponente politico di primissimo piano della sinistra italiana – è ad Andria nella veste di esperto in sociologia della comunicazione che è stato docente universitario in Comunicazione Pubblica all’Ateneo di Teramo, e soprattutto nel ruolo di Presidente della Fondazione Costituente che lui stesso definisce come “Una fondazione di tutti, non di una parte, e che si chiama Costituente perché già il nome vuol dare un segno di apertura anche alle piazze e ai movimenti di questi tempi. Fa formazione, vive nelle città, perché non serve una struttura chiusa nei riti romani. Il profilo della Fondazione è federalista coinvolgendo nomi autorevoli, ma soprattutto una rete di laboratori e reclutando competenze sparse “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.